Sp Porte - Via di Affogalasino 87 - 00148 - Roma - tel. 06/99928484 - mail. spporte87@gmail.com

Che tipo di finestra scegliere?

Serramenti , Infissi e Finestre in Pvc bianco, venato, finestra pvc effetto legno, 5, 6 e 7 camere di condensazione, ferramenta antieffrazione.

Il serramento in pvc negli ultimi anni ha guadagnato notevole percentuale di vendita malgrado i pregiudizi erroneamente riposti ( portatore di sostanze cancerogene ), considerando che contiene quantità di metalli pesanti decisamente inferiori all'alluminio. Il pvc è invece un materiale ecocompatibile, finestra di lunga durata, e soprattutto i serramenti in pvc hanno un ottimo rapporto qualità prezzo oltre ad essere la finestra o l'infisso decisamente di caratteristiche termoacustiche ed isolanti superiori al legno ed alluminio; resiste all'abrasione, di facile pulizia non necessita di manutenzione, senza considerare che le finestre in pvc sono completamente reciclabili.

Il PVC ( polivinile di cloruro ) è un polimero termoplastico; a 200° viene estruso in profili, che tagliati e saldati tra loro costituiscono la struttura di infissi, ( finestra ) e serramenti da elevatissime prestazioni isolanti e notevole resa estetica. Il pvc generalmente viene estruso nel colore bianco con superficie liscia; durante il processo produttivo, può essere rivestito con pellicole di spessore di circa 200 micron riproducendo fedelmente nelle finestre e negli infissi in generale la superficie e le venature del legno. Il PVC nei serramenti è un ottimo isolante termo/acustico, resistente alle intemperie; ha conducibilità termica molto bassa, per un isolamento delle finestre dal gelo, dalla neve, dall’acqua e dal vento. Il pvc è inoltre una vera e propria barriera agli attacchi della salsedine (che deteriora e danneggia regolarmente gli infissi in alluminio e legno ) e degli agenti atmosferici (piogge acide, inquinamento).

     

ERGONOMIA finestre in pvc =  economia , manutenzione, durata ,  isolamento ,  bellezza estetica della finestra.

Finestra in LEGNO e Legno Alluminio

Il legno, da sempre utilizzato per gli infissi per la propria bellezza richiede inevitabilmente una notevole manutenzione, ed è un prodotto decisamente costoso per la finestra; è un ottimo isolante termo/acustico, il cui valore di conducibilità può dipendere dalle essenze scelte. La naturale bellezza deriva dalla qualità del legno e dalle finiture, che possono incidere molto sul prezzo della finestra. Gli infissi in legno sono verniciati con tecniche differenti: laccature colorate, laccature a poro aperto con venatura in rilievo o vernici trasparenti per venature a vista. Le finestre in legno sono pregiate e resistenti se sottoposte a trattamenti ciclici di verniciatura speciale e di alta qualità: hanno bisogno infatti di cura e manutenzione in relazione dell’esposizione al sole e alle intemperie; devono essere quindi trattate e riverniciate periodicamente. A questo fine la superficie esterna degli infissi in legno può essere protetta con l'applicazione di profili in alluminio che oltre a salvaguardarne lo stato ne possono anche completare l'aspetto del colore in situazioni di esigenze particolari.

 

ERGONOMIA finestre in legno alluminio = durata, isolamento, bellezza estetica della finestra.

Apertura a battente
È l’apertura classica: le ante sono cernierate al telaio sul lato verticale e si aprono verso l’interno. L’apertura a battente permette di aprire completamente la finestra.

Apertura a ribalta
Comunemente viene chiamata anche “vasistas” ed è caratterizzata da un tipo di ferramenta che permette l’apertura obliqua della finestra, che permetterà l’areazione degli ambienti ma non la possibilità di affacciarsi verso l’esterno. Negli infissi in pvc l’apertura “a ribalta” viene generalmente fornita di serie su tutte le finestre e le portefinestre combinata con l’apertura a battente su l’anta dove si trova la maniglia. Negli infissi in legno e in alluminio l’apertura “a ribalta” generalmente è considerata un optional.

Apertura scorrevole
Le finestre e le grandi aperture possono essere realizzate con sistemi di aperture scorrevoli. Le tipologie realizzabili sono:

  • scorrevole in linea: le ante scorrono su due binari paralleli. Questa soluzione talvolta non assicura un buon isolamento termico;
  • scorrevole traslante: una delle 2 ante è fissa e si trova allineata con l’altra fino a quando con un movimento traslante l’anta mobile si sposta verso l’interno uscendo dal telaio e scorrendo sopra la parte fissa;
  • scorrevole alzante: utilizzato per larghezze superiori a 170 cm e per aperture di grandi dimensioni è una delle soluzioni più performanti a livello di isolamento perché sfrutta il peso delle ante per sigillare la chiusura dell’infisso. Durante il movimento le ante scorrono facilmente e sono leggere da spostare grazie alla tipologia di meccanismo;
  • scorrevole a scomparsa: tipologia che permette lo scorrimento completo dell’anta all’interno di una parete lasciando totalmente libera la superficie dell’apertura;

Altre tipologie
Altre soluzioni di apertura utilizzate per la realizzazione degli infissi ma meno diffuse sono:
Apertura a bilico, Apertura salicendi e Apertura a libro (utilizzata soprattutto nelle verande e nelle soluzioni completamente vetrate).

- See more at: http://www.omniaserramenti.com/come-scegliere-i-serramenti/#sthash.NHrwuTBH.dpuf

Il Vetro :  la superficie essenziale della finestra

Per elevate prestazioni i serramenti montano vetri pensati per il risparmio energetico, l’isolamento termico, l’isolamento acustico, il controllo solare della finestra.

Il vetrocamera ( doppio vetro ) è costituito da 2 lastre distanziate da una canalina satura di sali minerali sigillata con materiale plastico: in assenza di aria vengono inseriti gas ( argon, kripton,  xeno ) per un ottimo isolamento termico. I vetri basso emissivi trattengono gran parte del calore dell'abitazione, e contestualmente proteggono dai raggi UV e dal calore del sole. La normativa prevede che la lastra, lato interno della finestra, sia costituita da due vetri accoppiati con interposta pellicola di pvb : in caso di rottura evita la formazione di parti taglienti e pericolose. Il “triplo vetro” assicura prestazioni ed isolamento maggiori.

Con accorgimenti produttivi e combinazioni con altri materiali e lavorazioni sofisticate, i vetri possono assumere proprietà riflettenti al calore, isolanti termiche, fonoassorbenti o antieffrazione.

Di seguito le sigle dei vetri più comuni:
    -    4-20-4 BE - Vetro standard per finestre = Vetro 4 mm + Camera 20 mm + Vetro 4 mm Basso Emissivo
    -   33.1-18-4 BE - Vetro accoppiato = 2 Vetri di 3 mm cad e pvb + Camera 18 mm + Vetro 4 mm Basso Emissivo

Isolamento acustico della finestra

L’isolamento acustico espresso in decibel (dB) è la capacità dell’infisso di isolare il locale dai rumori esterni per contribuire a migliorare la qualità della propria vita in casa. La scelta di finestre fonoisolanti si traduce in benessere per l’abbattimento acustico ottenibile.
E' un’esigenza particolarmente avvertita nei grandi contesti urbani : SP Porte dedica una sensibile attenzione a tale aspetto della finestra proponendo profili e vetri ad alto potere fono-isolante.

Isolamento termico della finestra

L’isolamento termico della finestra e degli infissi è l'indispensabile condizione che isola l'edificio dalle temperature esterne, invernali ed estive. La misurazione della perdita di calore degli elementi di un edificio viene calcolata con coefficiente di trasmittanza termica, valore U: più basso è il valore U, minore sarà l’energia dispersa e migliore l'isolamento termico.
Un buon isolamento termico consente:

  • riduzione delle perdite di calore;
  • clima confortevole negli ambienti interni;
  • riduzione delle spese di riscaldamento.

Per ridurre gli sprechi di energia e contenere i costi del riscaldamento, gli infissi sono determinanti.

SP PORTE propone una vasta gamma di serramenti e finestre altamente isolanti, realizzati con strutture performanti e vetri basso emissivi in grado di garantire alti livelli di isolamento termico.

Che cosa è un vetro basso emissivo

Il vetro basso emissivo altro non è che un vetro isolante, costituito da due o più lastre distanziate da uno o più profili distanziatori. Un vetro isolante differisce da un normale vetro, perché dotato di un particolare trattamento, grazie a cui si riescono a contenere le dispersioni.

Il vetro di partenza è sempre un vetro float, cui però si “aggiungono” quattro diversi tipi di strati; lo strato rilevante ai fini dell’isolamento è quello d’argento, mentre i restanti tre hanno funzione di protezione e rivestimento. Sul vetro float quindi troviamo uno strato di adesione, lo strato di argento, uno strato protettivo e infine uno di rivestimento.
La sequenza è questa, e il trattamento è applicato sempre all’interno.

Sp Porte - Via di Affogalasino 87 - 00148 - Roma - tel. 06/99928484 - mail spporte87@gmail.com

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
SP Porte e finestre pvc , Porte interne e blindate, Infissi, grate e persiane di sicurezza, a Roma.